Su la mascherina e occhi in primo piano!

By

Tania Mazzoleni & Valeria Orlando

Questo articolo è stato scritto a quattro mani insieme a Valeria Orlando, make-up artist internazionale nonché Global Image Consultant, che, dai backstage delle passerelle, ha dato vita al suo brand VOR Make- up lanciando le sue Accademie in tutta Italia. Un make-up professionale a disposizione di tutte le donne!

Abbiamo deciso di concentrare la nostra attenzione sugli occhi perché non saranno più solo lo specchio dell’anima ma sopperiranno a tutte quelle espressioni del viso che ci caratterizzano. Sorrideremo con gli occhi e tutta la mobilità dei 36 muscoli facciali saranno concentrati sulle loro reazioni a tutti gli stimoli.

Ma il linguaggio degli occhi vale più di mille parole e, forse, mentire sarà più difficile! Nella comunicazione non verbale, le pupille sono gli strumenti per capire le emozioni. Per esempio, quando si è eccitati o si sta guardando qualcosa che provoca emozioni, come un’opera d’arte, la pupilla si dilata.

Gli occhi ci parlano anche attraverso il loro stato: le rughe indicano pensieri, a volte gravosi, portati dietro nel tempo; le borse sotto gli occhi sono sintomo di quel “trattenere” all’interno emozioni ed accumularle senza esprimerle apertamente.

La mascherina ci obbligherà a fare il focus su una parte a volte trascurata del nostro corpo.

Come rimediare?

Fondamentale iniziare a prendersene cura con una buona skin care routine concentrata sul contorno occhi e poi…via al make-up per valorizzarli!

 

Skin care occhi: Top Tips in 5 steps

Step 1: Idratare e lenire

Prima di tutto, con lo smart working e tutte le ore in cui concentriamo l’attenzione passando dal pc allo smartphone, navigando tra siti, email e chat, gli occhi hanno bisogno di essere reidratati e leniti.

Le gocce oculari all’acido ialuronico e alla camomilla, come quelle di Eumill sono quelle più indicate per un’idratazione giornaliera: qualche goccia al mattino e prima di andare a letto o subito dopo essersi struccate. Evitate di metterle prima del make-up! Ci ho provato…risultato disastroso: l’occhio rimane umido e il trucco non si fissa!

A volte capita che la zona oculare sia arrossata o irritata e necessiti di essere lenita per toglierci quella sensazione di tensione della pelle o, quella ancora più fastidiosa, di un effetto ragnatela che ci provoca prurito. In questo caso si possono applicare prodotti lenitivi specifici come quello di Avène  che decongestiona la parte sensibile e la idrata o quello per palpebre irritate di SVR, Topialyse Palpebral CC  crema protettiva. Completamente naturale e indicato per la stagione in arrivo, il siero di Dr Organic, Virgin Coconut Oil Eye perfect 

 

Step 2: Drenare

L’accumulo di liquidi e una dieta non bilanciata possono essere due delle cause della formazione di quelle odiatissime borse che appesantiscono lo sguardo. Non ci sono rimedi miracolosi ma tra quelli naturali più utilizzati sembra avere una particolare efficacia la bava di lumaca. Può sembrare qualcosa di veramente repellente ma il primo impatto si supera pensando a tutte le proprietà benefiche dovute alla presenza di acido ialuronico e collagene. Si può iniziare con un comodo roll-on per chi non è confidente con le creme, Aspersina Puffy, per le zone d’ombra, o nella versione siero, Pure Nuvò, totalmente Made in Italy e prodotto da Nuvò Cosmetic  direttamente da un allevamento di lumache di proprietà dell’azienda sul Lago di Garda. Per chi invece preferisce un gel e non ama particolarmente la bava di lumaca, ottimo il perfezionatore anti-borse di Bionike Defence Eye

Step 3: Proteggere

Con il viso coperto, gli occhi rimangono alla mercé dei raggi solari. Gli occhiali da sole sono un flagello quando cerchi di non sudare, respirare tra bocca e naso e tutto il vapore che incameri sale tragicamente verso gli occhi. Risultato: occhiali appannati e anche l’ultimo baluardo della nostra espressività completamente cotto a puntino! Quindi, tolti gli occhiali che ci proteggono, dobbiamo pensare alle conseguenze di un’esposizione al sole, anche involontaria, giornaliera. Per proteggersi è necessario un SPF che sia almeno 30 di intensità, come quello della crema solare di Skin Ceutical, Mineral Eye Uv defence  dedicato esclusivamente alla zona perioculare.

Step 4: Riempire e levigare

Gli occhi sono anche la parte del nostro corpo che, come un orologio, segna il tempo. E, a proposito di segni, l’età, l’esperienza di vita o, semplicemente il nostro DNA, ci regalano magnifiche rughette, più o meno profonde, dette zampe di gallina. Già il nome non aiuta e sono sintomo di maturità e bellezza vissuta solo per chi non le ha! C’è un prodotto innovativo che assicura una riduzione delle rughe suddette fino al 73% con un effetto immediato già dalla prima applicazione. È il Remescar Zampe di gallina con un mix di alghe marine, argille minerali, fitosaccaridi e particelle di glucoside concentrato. Sempre della stessa casa cosmetica, un altro prodotto di salvataggio, Remescar Palpebre Cadenti, una crema che va a risollevare e rassodare la palpebra fino al 57% dalla prima applicazione mantenendo l’effetto per 10 ore. Altro filler innovativo, B-Selfie Eye un patch filler istantaneo e si applica come un cerotto facendo penetrare l’acido ialuronico senza punturine e dolore. Collagene e 13 principi attivi, invece, per Masterpieces of Eye contour di Colway , migliora la compattezza, leviga, stimola la microcircolazione e riduce le rughe. Per scolpire, un  trattamento quotidiano, Sculpteur de Perfection di Galènic   un tensore che rimodella il contorno occhi.

 

Step 5: Illuminare

Per illuminare lo sguardo in maniera naturale, ecco gli amici di salvataggio: gli illuminanti. Detossificante, con un’ossigenazione energizzante all’acido ialuronico, Oxygen-Glow di Filorga , disponibile anche nella versione Mask. Non solo per il contorno occhi ma anche per fortificare le ciglia, da provare Liftactiv Supreme Serum 10 o, per chi ama le linee vegane, il contorno occhi illuminante di Nova Kosmetica Vegan Line . E per brillare come le stelle, non solo per il contorno occhi, I Want the Stars di Goovi con Fava Tonka ed altri ingredienti di origine naturale.

 

Bene…siamo pronte per la Fase 2, si ma quella del… make-up!

Scherzi a parte, il 4 maggio è iniziata la tanto agognata Fase 2 e molte di noi hanno abbandonato lo smart working per riprendere le attività lavorative. Si esce allo scoperto solo in parte, con la mascherina inseparabile, ma proprio per questo è necessario fare il focus sul make-up!

Quando si indossa la mascherina, la pelle non ha una buona ossigenazione e quindi, è necessario evitare di coprire troppo la restante parte del viso con il trucco. Parola d’ordine: non esagerare!

Se il rossetto è stato un fattore chiave per la cosmesi in ogni periodo storico di crisi, a partire dal 1915 sino ad oggi, questa regola sicuramente non varrà all’epoca del Covid-19: le labbra saranno nascoste per qualche tempo ed è prevedibile che aumentino le richieste per una skin care lenitiva e rinfrescante per l’estate e di un make-up long lasting ma traspirante.

Prima di truccarsi, oltre agli steps per prendersi cura degli occhi, è fondamentale preparare il viso con una corretta skin care per garantire un risultato perfetto e per mantenere la corretta funzionalità cutanea.

Ecco i Top Tips:

  • Detersione del viso: deve essere fatta quotidianamente con prodotti specifici, prima di truccarsi e tenendo sempre in considerazione il tipo di pelle e l’età.
  • Crema idratante viso: dopo la detersione del viso, la pelle deve essere idratata utilizzando sempre prodotti specifici e poco aggressivi. Prima di truccarsi è fondamentale applicare una crema per evitare che si possa seccare il trucco.
  • Correttore e Fondotinta: non potendo applicare il fondotinta su tutto il viso, si può comunque creare una base molto leggera coprendo qualche piccola imperfezione che si nota anche con la mascherina. Si può scegliere, vista la stagione, una base che contenga anche filtri solari di protezione. Le donne che hanno una pelle perfetta o che già prima non utilizzavano il fondotinta, potranno scegliere un correttore dalla texture leggera ma luminosa. Il colore va scelto secondo il sottotono della pelle, freddo o caldo e anche nella colorazione giusta per la nostra epidermide.

 

VOR Make-up propone 2 tipi di fondotinta: fondotinta fluido e fondotinta compatto in crema.

Sono disponibili 8 differenti tonalità di Fondotinta Fluido e 28 di Compatto in crema suddivisi in solare e lunare, distinguibili in maniera semplice e veloce. Per individuare il tuo tono puoi fare lo skin tone match  sul sito di VOR per scegliere in maniera corretta il colore del fondotinta perfetto per la tua pelle.

Quali sono le caratteristiche di questi fondotinta?

  • Nel Fluido è presente una miscela ad acqua, il secondo è puro.
  • Entrambi sono caratterizzati dall’assenza di parabeni e siliconi.
  • SPF da 30 in su.
  • 57,9% di pigmentazione, che permette di utilizzare una piccolissima quantità di prodotto rispetto alle tradizionali formule al 30% e di mixare la piccola quantità con la propria crema idratante per un effetto molto naturale.
  • Non necessita di cipria, in quanto l’alta pigmentazione permette al prodotto di asciugarsi velocemente e le pochissime cere contenute non alimentano il caratteristico effetto traslucido.
  • Solo cere naturali ad alta tenuta (cera Alba e cera Carnauba), non irrancidiscono né a temperature troppo alte né in conseguenza a frequenti sbalzi climatici.

Sia che voi utilizziate il fondotinta o il correttore (nulla vi vieta entrambi), non applicatene troppo, perché potrebbe far sporcare la mascherina, cosa da escludere per una questione di igiene.

Per quanto riguarda i neutralizzatori , VOR Make-up propone ben 14 differenti tonalità. La differenza con un comune correttore sta nella percentuale di colori primari mixati che permette di eliminare – neutralizzare appunto – la discromia in maniera scientifica e non solo di correggere il problema. Il consiglio è quello di leggere ogni descrizione per selezionare quello giusto per ciascun problema. Per esempio, il rosa per le pelli mature o quello di colore arancione, il Blue neutralizer, per neutralizzare le macchie bluastre.

BLUSH e mascherina…vanno d’accordo?

È consigliabile non applicare blush, per evitare di macchiare la mascherina e tra l’altro non avrebbe senso utilizzarlo visto che non si nota del tutto. Ma i blush di VOR possono essere utilizzati anche come colori aggiuntivi agli ombretti, eyeshadow, per chi ama le tonalità rosate e della terra.

 

SOS sopracciglia!

La Matita per sopracciglia è un prodotto del make-up che non tutte le donne utilizzano ma aiuta a definire lo sguardo. Si consiglia di scegliere matite semi-dure per non avere il fastidioso problema di eventuali sbavature dovute alla temperatura nei periodi più caldi o a gesti inavvertiti che spostino il prodotto.

Come si sceglie il colore?

Per donne con incarnato da chiaro ad intermedio: matite di una tonalità marrone chiaro/grigio;

Per donne con carnagioni scure: marrone freddo intenso.

VOR Make-up propone matite per le sopracciglia in legno naturale al 100%, non trattate chimicamente e per questo utilizzabili anche in versione “warmed up”. Inoltre, grazie all’alta pigmentazione, permettono gradi di intensità differenti: in versione classica per un tono più chiaro o in versione riscaldata per un effetto più intenso.

 

 

Eyeshadow

Anche gli ombretti potranno essere utilizzati in versione wet & dry per effettuare lo stesso procedimento ma con la polvere: tutti gli eyeshadows di VOR Make-up si avvalgono di una pigmentazione al 57,9% che permette al prodotto di aderire alla palpebra senza il fastidioso “fall-out” sia da asciutti che da bagnati, resistenti alle alte temperature non hanno bisogno di utilizzare un Primer.

In particolare, VOR propone due tonalità: Taupe 27   , marrone freddo e Deep Brown 04 

 

Dalla teoria alla pratica…come truccare gli occhi?

Per prima cosa dobbiamo focalizzare l’attenzione sugli occhi utilizzando ombretti, eyeliner se non abbiamo una palpebra cadente, mascara e ciglia finte intere, per chi già le utilizza o vuole provare!

Il consiglio è di utilizzare ombretti nei colori che donano luminosità al viso, piuttosto che l’effetto smoky eyes, magari aggiungendo un colore più scuro e matte solo verso la coda dell’occhio per dargli profondità ed allungarlo evitando di appesantirlo.

Come scegliere l’ombretto?

Il colore dell’ombretto dipende dal colore degli occhi:

  • Occhi verdi e castano chiari: potete scegliere tonalità come il viola e bordeaux;
  • Occhi azzurri: il total black è sempre perfetto, così come il blu scuro e copiativo, o Klein, se siete lunari. Per le carnagioni dorate: arancione in tutte le tonalità, pesca, albicocca e color salmone.
  • Occhi scuri e marroni: via libera a tante nuance, sono tutte perfette! Attenzione però: le tonalità calde sono sempre quelle da preferire se il vostro sottotono è dorato, come color oro e rame; potete invece osare con i toni melanzana, smeraldo e blu intensi se il vostro sottotono è lunare;

 

Per chi usa l’eyeliner qual è il colore must have?

Per l’eyeliner, il colore nero è quello classico e più utilizzato, ma potete comunque prediligere un eyeliner colorato, se siete al passo con la moda. Quest’anno il Pantone colore è il Classic Blue!

VOR Make-up propone due classici eyeliner in polvere: nero  e marrone, da usare bagnati. Tutte le matite VOR, in versione warmed up si trasformano in magnifici eyeliner colorati da stendere con un pennello apposito!

Un esempio: nell’immagine che vedete è stata utilizzata la matita VOR Make-up Blue n 13 in versione warmed up. Con l’aiuto di un accendino, si scalda velocemente la punta e con un pennello a punta oppure obliquo si stende il pigmento che si fisserà velocemente senza sgranarsi come quel sgradevole effetto degli eyeliner ad alcool.

E poi, tocco finale…il mascara!

Il Mascara è il prodotto fondamentale per un bel trucco occhi, se viene applicato in modo curato e in due strati, crea uno sguardo indimenticabile.

VOR Make-up consiglia il classico mascara nero in versione waterproof. Ma potrete comunque scegliere delle tonalità diverse come blu e azzurro per le donne dai capelli biondi e castani mentre quello verde è consigliato per le donne con capelli rossi e pelle chiara e il viola, invece, per le donne brune.

Come si applica?

Il mascara va applicato in modo corretto: iniziando dalla palpebra superiore tenete lo sguardo verso il basso e partite dalla radice, cercando di prendere tutte le ciglia. Passate poi alla parte inferiore, con lo sguardo che dovrà puntare verso l’alto.

Per non avere più dubbi su come sfoggiare un make-up impeccabile con la mascherina cliccate sul canale YouTube di VOR Make-up  o chiedete direttamente una video consulenza a Valeria Orlando scrivendo alla seguente email: info@vormakeup.com

Prima e dopo: Valeria Orlando, Titolare di VOR Make-up.

 

Ma come cambieranno le nostre abitudini nell’acquisto dei cosmetici?

Cambieranno molte delle abitudini che le consumatrici avevano prima del Corona Virus, perché si comprerà di più online, soprattutto brand nazionali e “sicuri”.

Addio tester e prodotti da provare e riporre sui banconi in profumeria. Bisognerà ricorrere a piccoli campioni monouso, oppure a flaconi con erogazioni più sicure e “contactless” come gli spray, possibilmente con tecnologie antibatteriche incluse. Probabile anche qualche timore riguardo alle tradizionali texture in crema: metterci il dito non sarà più un gesto da fare con leggerezza. Potrebbero così diventare di moda cucchiaini e bastoncini usa e getta o da disinfettare ad ogni applicazione, anche a casa.

Sicurezza e provenienza diventeranno argomenti ancora più importanti di quanto non lo siano già, con conseguenti maggiori richieste di trasparenza nelle catene di approvvigionamento e produzione, si prediligeranno i prodotti nazionali e tra questi prevarranno quelli che sapranno sfruttare la potenza della comunicazione sui social. VOR Make-up è già pronta ad accogliere il cambiamento!

A fare la differenza spesso è il metodo di prelevamento del prodotto. Le mani, se pur pulite, possono lasciare residui di acqua o umidità che nel tempo deteriorano il prodotto. Sempre bene usare un’apposita paletta per prelevare i prodotti in crema dal contenitore, così da mantenere integro il vostro prezioso alleato di bellezza!

Sostenibilità e bellezza

Il Coronavirus sensibilizzerà molti, soprattutto le giovani generazioni, al consumo ecologico e al problema della sostenibilità. La sostenibilità e la produzione etica saranno enormi opportunità di ripresa.

I prodotti VOR viaggiano già in ecologiche buste Kraft, con l’attenzione a non produrre eccessiva plastica e limitandone l’utilizzo.

Non vi resta che iniziare, provare e sperimentare per aprire gli occhi sul nuovo mondo che ci aspetta!

 *Per l’occasione VOR Make up riserva alle follower del blog di Alice in the Box un codice sconto per un coupon da utilizzare nello shop online di VOR Make-up : aliceinthebox20. Da utilizzare fino al 16 maggio su tutti prodotti VOR ad esclusione delle promo già scontate e degli accessori e pennelli.

 

Alice in the Box

C.F. MZZTNA72C42H501C

tania.mazzoleni@aliceinthebox.it

Privacy Policy

Cookie Policy