SOS CAPELLI
Self-help per non combinarne di tutti i colori!

Una brutta giornata,
chiuso in casa a pensare,
una vita sprecata,
non c’è niente da fare,
non c’è via di scampo,
quasi quasi mi faccio uno shampoo.

 

Così cantava Giorgio Gaber! E se lo shampoo non bastasse?
…Perché possiamo resistere a tutto ma non alla ricrescita
Sono tra quelle che, fortunatamente, non hanno ancora ri-toccato il colore naturale di base e vivo di rendita con mèches molto sottili che mi permettono di andare dal parrucchiere ogni 2-3 mesi.
Quindi, per ora me la cavo e resisto!
Ma il lockdown ha provocato panico nelle chat dove imperversa la corsa alla tinta fai da te, con risultati a volte catastrofici.

Rossi che virano verso l’arancione, biondi striati di un grigio-verde indefinito, neri senza luce.
È anarchia cromatica totale!
Ho chiesto chiarimenti e consigli a chi di colori ne vede passare tutti i giorni sotto le proprie mani esperte, l’Hair and make-up Artist delle celebrities, Marco Terzulli, @marcoterzulliofficial su Instagram, titolare del beauty salon Ganesha Style a Roma e, alla mia domanda sulla prima azione da evitare nel DIY, do it yourself, la sua risposta è stata categorica: “Non fare da te!”.

 

Courtesy Marco Terzulli

 

Così l’acronimo si trasforma in Don’t it yourself. Molto preoccupato di quello che vedrà post lockdown sulle teste delle sue clienti, incita a resistere. Ovviamente, la resistenza non funziona su tutte e soprattutto su coloro che, annoiate dalla reclusione forzata, hanno bisogno di cambiare.

Perché spesso, dietro un colore ed un taglio di capelli si nasconde anche l’aspetto psicologico di un disagio, di un bisogno di sentirsi diverse, di tagliare con un percorso di vita e di reagire ad una determinata situazione.
La noia, in questo caso, è la peggior nemica e con lei, tutto il tempo che si ha in questo momento per riflettere su sé stessi e sulla propria esistenza!

Al di là di tutte le implicazioni cervellotiche, se intervento deve essere sia! Meglio, però, seguire alcuni must che Marco Terzulli riassume in 5 Top Tips:

 

1) Ricrescita

Se è evidente la barratura, quella ricrescita che mette a disagio anche in caso di Smart working, le soluzioni possono essere due: se non è invasiva, si può ricorrere agli spray coprenti. Lo spray permette di gestire il colore con ottimi risultati e senza compromettere in maniera definitiva la base; se, invece, è una ricrescita molto marcata e con capelli bianchi evidenti, il risultato migliore si ottiene solo utilizzando prodotti più coprenti. Il consiglio è di scegliere tra quelli già utilizzati in passato, se possibile, e di cui si conoscono gli effetti sul proprio capello e colore.

In aggiunta a quanto consigliato, posso suggerire a chi non è confidente con lo spray per il ritocco, di utilizzare la versione rimmel o quella in polvere con pennello, 4 in 1, come Insta Recharge Root Concealor di Wella, che oltre alla ricrescita può essere utile per ritoccare i colpi di sole alla base e per delineare le sopracciglia.

 

 

2) Tinta

Per tingere in maniera temporanea o permanente, è sempre meglio utilizzare il colore più vicino a quello naturale. Se il vostro colore naturale è il castano, per esempio, da evitare un tono cenere, altrimenti rischiate di far uscire quel verde tendente al grigio che sicuramente non dona!
“Scegliete prodotti senza ammoniaca, è preferibile l’ossidazione” – ci tiene a sottolineare Marco Terzulli – “E se dovete acquistare e provare dei prodotti nuovi, meglio recarsi in farmacia dove sono presenti brand advisors che possono consigliarvi”.

Molte farmacie sono attive anche online, con la possibilità di chattare con i consulenti e chiedere informazione sui prodotti, come Farmacia Igea. Meglio, comunque, quando per necessità dovete passarci e seguendo tutte le misure di sicurezza, andare di persona per avere un check più sicuro.

Aggiungo che per chi non sopporta l’ossidazione, si possono provare prodotti senza PPD – colorante per le colorazioni permanenti – e Resorcina – composto chimico che a volte causa allergie – come quelli all’acqua termale di Emsibeth Cosmetics in crema-gel.

 

3) Colore

Must: chiedere sempre un colore più chiaro del vostro. Se è più scuro si potrebbe creare un alone antiestetico che risulterebbe peggiore della ricrescita. Rimanendo più chiaro, invece, si evita la barratura tipica dello stacco di colore.

Se avete dubbi, ho trovato una soluzione divertente sul sito dell’Oréal Paris che mette a disposizione la sezione Tryon, ossia la possibilità di provare virtualmente una tinta, inserendo una vostra immagine o attivando la telecamera.


4) Tono su tono

Per chi vuole rinvigorire il colore con un po’ di luce, può lavorare con i riflessanti, meglio se ad acqua, meno compromettenti e facili da applicare.

 

5) Hair care

“Se proprio non potete fare a meno di intervenire sui vostri capelli, dedicatevi alla loro cura. Approfittatene per farli riposare dai continui stress a cui sono sottoposti, rafforzateli con trattamenti mirati” – ribadisce l’Hair Artist. Sono tanti i prodotti efficaci in vendita online: dallo shampoo per mantenere e valorizzare il colore alla maschera alla cheratina brasiliana per nutrirli, nonché lozioni per il cuoio capelluto, disponibili anche su My Beauty Box, o gli oli e le maschere riparatori come quelli di Niyo&Co.

Si può avere cura dei capelli anche durante la notte e dormendoci su. È il caso del Satin Pillow Case di Lulu Beauty, in 5 colori, che protegge i capelli evitando uno sfregamento dannoso e, in più, previene le rughe sulla pelle del viso!
E prima di andare a letto? Una bella doccia ma con un soffione filtrante T3, per reinventare la tua hair care routine! Un soffione speciale con un filtro contenente una miscela minerale di solfuro di calcio, zinco e rame per ridurre i livelli di cloro e rimuovere sporco, odori e altre impurità dall’acqua della doccia.
Se non volete lavare i capelli, potete indossare un originale Shower Turban che vi proteggerà dall’umidità, come il True Love, confortevole nel fit per non lasciare segni sulla fronte. Le 100 spazzolate prima di dormire, invece, sono curative se eseguite con una spazzola speciale, quella di Wet Brush con oli essenziali per risaltare la naturale luminosità del capello.

Addormentate sì ma con stile!
Ancora annoiate?

Alice in the Box

C.F. MZZTNA72C42H501C

tania.mazzoleni@aliceinthebox.it

Privacy Policy

Cookie Policy